giovedì 24 dicembre 2015


Via dalla pazza folla

Editore: Rizzoli (BUR. Grandi classici)
Lingua: Italiano | Numero di pagine: 488 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue)
Isbn-10: 881707697X | Isbn-13: 9788817076975 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1
Curatore: Sara Antonelli
Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida
Genere: Narrativa & Letteratura , Rosa , Adolescenti


 Credo che fra i romanzi di Thomas Hardy, questo sia , tutto sommato quello più positivo, nonostante si intravvedano i semi pessimistici che fioriranno nelle future opere dello scrittore. Via dalla pazza folla è il suo primo romazo. In un clima pastorale , a tratti sfocato come in un quadro di Turner , la vita di tre uomini si intreccia con la vita di una giovane donna , bella e indipendente. Sono presenti elementi di modernità in questo intreccio di relazioni, e nel comportamento della ragazza, ma la realtà rurale : semplice e onesta, per fortuna ha il sopravvento, ed in questo sta la positività del romanzo. Ho scritto per fortuna perché ancora, non è sopraggiunto nello scrittore,il nero pessimismo causato dalla frattura tra vita di campagna e vita di città , ossia , il frantumarsi di un mondo arcaico causato dalla spinta della modernità. In questo romanzo si possono gustare riti pastorali che sembrano scaturire da racconti mitologici. La descrizione delle pecore , denudate dal loro vello, è impareggiabile: ha una forza tale, da risucchiarti dentro quella situazione e farti assistere dal vivo al momento della tosatura . Dentro al romanzo ci sono parecchi momenti come questi. vivide descrizioni paesaggistiche e un 'ottima definizione psicologica dei personaggi .
E' un ottimo romanzo.

Daniela Fini